Web Tv Radio Periodici Newspaper Internet Agenzia Convegni
  
 Home Page
Chi siamo
Contatti
Mailing List
Investor Relation
Bilanci annuali
Comunicati stampa
Partnership
 I prodotti di Class Editori
Newspaper
Periodici
Le TV di Class
GO TV
Radio
Editoria Elettronica
Inglese
 
  
Pubblicità
Maggiori informazioni
Abbonamenti
Maggiori informazioni
La casa editrice leader nell'informazione finanziaria, nel lifestyle, nella moda e nel lusso per l'upper class
 Ultime notizie a cura di MF-DowJonesNews 
Fisco: Ag.entrate, pronte istruzioni su pace fiscale

ROMA (MF-DJ)--Stabilite regole, modalita' e tempistica per la regolarizzazione degli errori formali che non incidono sulla base imponibile, sull'imposta e sul pagamento. Con la definizione agevolata e' stata infatti prevista la possibilita' di regolarizzare, complessivamente per ciascun periodo d'imposta, le irregolarita', le infrazioni e le inosservanze di obblighi o adempimenti di natura formale, cosiddette "violazioni formali". Con il provvedimento di oggi, informa una nota dell'Agenzia delle Entrate, si stabiliscono le modalita' d'attuazione di questo nuovo strumento. In particolare, le violazioni formali che possono formare oggetto di regolarizzazione sono quelle per cui sono competenti gli uffici dell'Agenzia delle Entrate ad irrogare le relative sanzioni amministrative, commesse fino al 24 ottobre 2018 dal contribuente, dal sostituto d'imposta, dall'intermediario e da altro soggetto tenuto ad adempimenti fiscalmente rilevanti, anche solo di comunicazione di dati, ma che non rilevano sulla determinazione della base imponibile e dell'imposta, ai fini dell'Iva, dell'Irap, delle imposte sui redditi, delle relative addizionali e imposte sostitutive, delle ritenute alla fonte, dei crediti d'imposta e sul relativo pagamento dei tributi. La regolarizzazione quindi riguarda esclusivamente le violazioni che non incidono sulla determinazione della base imponibile, dell'imposta e sul versamento del tributo ma possono comunque arrecare pregiudizio all'esercizio delle azioni di controllo. Di conseguenza, non rientra nell'ambito di applicazione della regolarizzazione l'omessa presentazione delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi, Irap o Iva, in quanto l'omissione rileva ai fini della determinazione della base imponibile anche qualora non dovesse risultare un'imposta dovuta. La regolarizzazione si perfeziona mediante la rimozione delle irregolarita' od omissioni e il versamento di 200 euro per ciascuno dei periodi d'imposta cui si riferiscono le violazioni formali indicati nel modello F24. Al riguardo, il contribuente puo' scegliere quali e quanti periodi d'imposta regolarizzare. La regolarizzazione di violazioni formali che non si riferiscono ad uno specifico periodo d'imposta, come ad esempio quelle relative alla comunicazione di dati da parte di soggetti diversi dal contribuente, deve pero' fare riferimento all'anno solare in cui la violazione e' stata commessa. red (fine) MF-DJ NEWS 19:25 15 mar 2019

I siti Web di Class Editori
  Milano Finanza ItaliaOggi Class Life MFfashion.it MFIU Global Finance  
  ClassHorse.TV RadioClassica Fashion Summit Classpubblicita' Guide di Class  

2019 © Class Editori Spa. Tutti i diritti riservati.