Web Tv Radio Periodici Newspaper Internet Agenzia Convegni
  
 Home Page
Chi siamo
Contatti
Mailing List
Investor Relation
Bilanci annuali
Comunicati stampa
Partnership
 I prodotti di Class Editori
Newspaper
Periodici
Le TV di Class
GO TV
Radio
Editoria Elettronica
Inglese
 
  
Pubblicità
Maggiori informazioni
Abbonamenti
Maggiori informazioni
La casa editrice leader nell'informazione finanziaria, nel lifestyle, nella moda e nel lusso per l'upper class
 Ultime notizie a cura di MF-DowJonesNews 
WALL STREET: forte calo per timori dopo arresto Cfo Huawei

MILANO (MF-DJ)--Wall Street prosegue in calo a causa dei timori sul fatto che l'arresto della direttrice finanziaria di Huawei, Meng Wenzhou, avvenuto in Canada su richiesta degli Stati Uniti, potrebbe inasprire nuovamente le tensioni commerciali tra Usa e Cina. Inoltre i dati sul mercato del lavoro americano, stima Adp e sussidi settimanali di disoccupazione, sono stati inferiori alle attese del mercato, suggerendo la possibilita' che la crescita dell'occupazione negli Usa abbia raggiunto il picco. Il Dow Jones perde il 2,38%, l'S&P 500 il 2,23% e il Nasdaq Composite l'1,83%. In base alle stime dell'Automatic Data Processor, negli Usa e' stato registrato a novembre un aumento dei posti di lavoro nel settore privato pari a 179.000 unita', al di sotto del consenso degli economisti contattati dal Wall Street Journal a 190.000 unita'. Le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono scese di 4.000 unita' a quota 231.000 (224.000 unita' il consenso degli economisti contattati dal Wsj). La media mobile nelle ultime quattro settimane, considerata piu' attendibile dal mercato perche' meno volatile, e' a 228.000 unita', in aumento di di 4.250 unita' rispetto al dato di sette giorni fa. Nel frattempo, la bilancia commerciale degli Stati Uniti ha registrato a ottobre un deficit di 55,49 mld usd, in aumento rispetto al dato del mese precedente a 54,56 mld usd, rivisto leggermente al rialzo da 54,02 mld usd. Il dato e' superiore al disavanzo atteso dagli economisti, pari a 54 mld usd. La detenzione di Meng ha indebolito la fiducia degli investitori, nonostante Pechino abbia comunicato la sua intenzione di andare fino in fondo alle promesse per allentare le ostilita' commerciali con gli Stati Uniti. "Pechino vorrebbe implementare immediatamente gli accordi raggiunti durante il summit del G20 in Argentina che riguardano l'acquisto da parte della Cina dei prodotti Usa", ha afferma il Ministero del Commercio cinese. Queste dichiarazioni sono state rilasciate dopo l'arresto del Cfo di Huawei, che avevano incrementato le paure relative a una ripresa delle tensioni tra Usa e Cina. "La reazione di panico sui future ha riflettuto le preoccupazioni degli investitori sulla battaglia tecnologica tra le due superpotenze" ha affermato Steven Leung, executive director di UOB Kay Hian. Nonostante la tregua temporanea tra le due piu' grandi economie mondiali, questo evento inatteso ha spento le speranze per una risoluzione commerciale a breve termine, ha sottolineato Hian. Sul fronte relativo alla Fed, gli investitori americani restano in attesa del discorso di Powell programmato per la notte italiana, che sara' esaminato attentamente in cerca di segnali relativi alla politica sui tassi di interesse della Banca centrale. Mentre i future sui Fed Funds mostrano l'80,1% di probabilita' di un aumento dei tassi nel meeting di dicembre, gli stessi numeri restituiscono piu' incertezza sul 2019. Tuttavia, alcuni analisti vedono questi dati come una previsione troppo aggressiva. "Ora tutti guardano alla Fed", ha affermato Christian Keller, head of economics research di Barclays Investment Bank. In termini di servizi, l'indice Ism servizi degli Usa si e' attestato a 60,7 punti a novembre, in salita rispetto ai 60,3 di ottobre e al di sopra delle attese del consenso a 59,9 punti. Sul valutario, il cross euro/usd e' a 1,1383, mentre sull'obbligazionario il tasso sul biennale e' del 2,689% e sul decennale del 2,841%. vdc (fine) MF-DJ NEWS 17:08 06 dic 2018

I siti Web di Class Editori
  Milano Finanza ItaliaOggi Class Life MFfashion.it MFIU Global Finance  
  ClassHorse.TV RadioClassica Fashion Summit Classpubblicita' Guide di Class  

2018 © Class Editori Spa. Tutti i diritti riservati.